Shoe Report 2015

Settimo Rapporto Annuale - promosso da Assocalzaturifici e curato dal Dott. Nadio Delai della società Ermeneia-Studi & Strategie di Sistema - sul contributo del settore calzaturiero al rafforzamento del Made in Italy

Il 7° Shoe Report, promosso da ASSOCALZATURIFICI ITALIANI e realizzato dalla società Ermeneia – Studi & Strategie di Sistema ha fatto il punto sull’andamento del settore nell’anno 2014: tramite l’analisi della congiuntura, rilevando le opinioni dei produttori italiani e degli operatori internazionali intervenuti a theMICAM nel mese di settembre 2014; tramite l’analisi di alcuni processi emblematici di trasformazione, attivati anche a seguito della crisi da parte delle imprese, nonché tramite l’analisi delle tendenze di più lungo periodo, valutate utilizzando gli indicatori di sistema concernenti i fenomeni degli ultimi quindici anni.
Si è posto l’accento in particolare su alcuni processi-chiave che le aziende hanno introdotto o rafforzato come reazione attiva nei confronti del ciclo economico attuale: il rafforzamento del processo di internazionalizzazione, tenuto conto anche del tipo di soggetti utilizzati come riferimento dalle imprese; l’apertura di queste ultime nei confronti dell’e-commerce; la registrazione degli eventuali segnali di rilocalizzazione in Italia di attività produttive precedentemente trasferite all’estero; l’attenzione verso una gestione “attiva” del patrimonio delle risorse umane, che tende pericolosamente a prosciugarsi a causa dell’invecchiamento degli addetti e della difficile sostituzione con nuova manodopera.
Inoltre si è voluto esaminare il quadro europeo di riferimento, dopo un’analoga analisi condotta nello Shoe Report 2013, attraverso un esame che previlegia la tutela dei consumatori oltre che la difesa delle imprese: e questo è avvenuto per quanto riguarda il Made-IN (per il quale si è anche condotta un’apposita indagine sulla “Domanda” di Made-IN da parte dei consumatori europei), la difesa dalla contraffazione, l’effettiva applicazione della normativa REACH sulle sostanze nocive, nonché l’evoluzione degli accordi in tema di barriere doganali (esplicite ed implicite) che frenano una competizione più equa tra i Paesi.
Il tutto è stato completato da una lettura trasversale dell’andamento del settore calzaturiero attraverso la crisi, ripercorrendo i precedenti sei Shoe Report che hanno seguito, anno per anno, le reazioni del sistema di imprese e la capacità di queste ultime di fronteggiare i problemi e le sfide nuove via via emerse.

In allegato l'INDICE del volume.

La presentazione dello Shoe Report 2015 si è svolta a Roma giovedì 12 marzo 2015 alle 10.30, presso la Camera dei Deputati-Palazzo di Montecitorio, Sala Aldo Moro.

Gli Associati possono richiedere copie cartacee del volume (edito da Franco Angeli)
contattando l'Area Formazione di Assocalzaturifici.

Per ulteriori informazioni, consulta la sezione dedicata agli Shoe Report di questo sito, al seguente [LINK].