Altagamma-Osservatorio 2018

Milano, 15 novembre 2018

ALTO DI GAMMA IN BUONA SALUTE: CRESCITA DEL +5% NEL 2018

La 17esima edizione dell’annuale Osservatorio Altagamma ha fotografato situazione e prospettive del segmento più alto del mercato: nonostante l’estrema incertezza internazionale, per i beni di lusso si conferma la crescita del 5% iniziata nel 2017, grazie soprattutto al mercato cinese e alle nuove generazioni di consumatori.

L’alto di gamma continua a veleggiare sopra le incertezze congiunturali, le guerre dei dazi e le crisi geopolitiche che caratterizzano la situazione internazionale e conferma la sua anti-ciclicità, attestandosi nel 2018 su un valore di mercato totale intorno ai 1.200 miliardi di Euro, con una crescita del 5% a cambi costanti.
Il comparto del Personal Luxury, registra una crescita ancora maggiore, del +6%, per un valore complessivo di 260 miliardi di Euro.
Anche le previsioni per il 2019 parlano di una crescita dei consumi dei beni di lusso per la persona, con una media di incremento stimata intorno al +5%.
Pur nella solida crescita, il quadro globale è in chiaroscuro: la Cina, il grande driver della crescita del comparto nell’ultimo decennio, rafforza e aumenta i consumi interni, mentre è moderata la crescita degli acquisti in Europa, che soffre dei cali di flussi turistici. In questo contesto, da segnalare il sempre maggiore peso del canale online (10% del totale) e delle nuove generazioni (Y e Z), uniche a generare effettiva crescita dei consumi.

La situazione dell’industria e dei mercati dell’alto di gamma è emersa dagli studi Altagamma Worldwide Market Monitor 2018 (presentato da Claudia D’Arpizio, Bain & Company), Il Consumo Tax-Free nell’Unione Europea 2018 (Pierfrancesco Nervini, Global Blue) e Altagamma Consensus 2019 (Armando Branchini, Fondazione Altagamma), nel corso della conferenza tenutasi a Milano presso il Teatro Nazionale.

“In crescita del 5% i consumi mondiali nella fascia più alta del mercato ed è un’ottima notizia per l’Italia, che è storicamente uno dei Paesi leader del comparto” ha dichiarato il Presidente di Altagamma, Andrea Illy. “La competitività internazionale della nostra manifattura si gioca fra creatività e innovazione. Altagamma ritiene necessario rafforzare il Made in Italy attraverso politiche forti, a partire dai temi della reputazione del Paese e della formazione, come illustrato nel volume Altagamma. Strategie per l’Italia di Eccellenza”.

Gli scenari e le prospettive presenti e future sono stati quindi discussi da Javier Fernández Andrino di El Corte Inglés, Armin Broger di B&B Italia, Philipp Plein, Vittorio Radice di Rinascente, Pietro Ruffini di Archive e Paolo Vitelli di Azimut Benetti Group, in una serie di interventi moderati da Armando Branchini e Claudia D’Arpizio. 

Tratto da: www.altagamma.it

LINK: POST EVENTO SUL SITO ALTAGAMMA

Link ai video sul canale YOUTUBE di FondazioneAltagamma:
Osservatorio Altagamma 2018: Parte 1-Andrea Illy
Osservatorio Altagamma 2018: Parte 3-Panel Vittorio Radice e Javier Fernandez Andrino  
Osservatorio Altagamma 2018: Parte 4-Altagamma Consensus 2019 
Osservatorio Altagamma 2018: Parte 6-Panel Broger, Ruffini, Vitelli
Osservatorio Altagamma 2018: Parte 7-Philipp Plein

 

Per ulteriori informazioni:
l.ariazzi@confindustriamoda.it
Centro Studi Confindustria Moda
per Assocalzaturifici