“MADE IN ITALY ON THE FIELD” Assocalzaturifici aderisce all’iniziativa a Baku in Azerbaijan in occasione della partita di calcio della Nazionale Italiana

Il 9 e 10 ottobre Assocalzaturifici partecipa all’iniziativa organizzata da ICE Agenzia “Made in Italy on the Field” presso il Four Season Hotel a Baku, in occasione dell’incontro della Nazionale Italiana di calcio Azerbaijan-Italia valido per le qualificazioni agli Europei 2016. In occasione dell’evento sportivo, ICE Agenzia propone un programma di scouting del mercato con workshop e incontri bilaterali che coinvolgeranno diversi settori merceologici, con l’obiettivo di favorire l’incontro tra i due paesi e sviluppare nuove occasioni di business.

Si tratta di un’occasione importante per il settore calzaturiero italiano: l’Azerbaigian è infatti un mercato verso il quale il Made in Italy calzaturiero guarda con molto interesse, alla luce della costante crescita delle esportazioni e dell’alto prezzo medio all’export. Per questo Assocalzaturifici intende continuare a investire in questo Paese e sviluppare i contatti con i buyer azeri, che già rappresentano una presenza continuativa a theMICAM nell’ambito del programma di incoming sviluppato in collaborazione con ICE Agenzia. In continuità con le iniziative svolte finora su questo mercato, Assocalzaturifici partecipa all’iniziativa “Made in Italy on Field” con 12 aziende, che presentano le nuove collezioni primavera/estate 2016.

Nell’ambito dell’export italiano di calzature verso i Paesi dell’area CSI, l’Azerbaijan rappresenta il quarto mercato in termini di valore. Nei primi 5 mesi del 2015 l’export di calzature italiane verso questo mercato ha raggiunto i 6,06 milioni di euro, in aumento del 14,8% rispetto a gennaio-maggio 2014. Considerando il periodo 2000-2014, le esportazioni verso il Paese sono sempre state in costante crescita, passando da 2,26 a 12,62 milioni di euro, e il mercato ha mostrato particolare apprezzamento per le calzature italiane di alta qualità e artigianalità: fra le principali destinazioni delle calzature italiane, l’Azerbaigian presenta uno dei prezzi medi all’export più alto: 100,56 €/paio nei primi 5 mesi 2015, di gran lunga superiore al prezzo medio dell’export italiano nello stesso periodo (37,59 €/paio).

Il programma di “Made in Italy on the Field” prevede venerdì 9 ottobre un workshop con interventi tra gli altri di Riccardo Maria Monti, presidente ICE Agenzia, di Giampaolo Cutillo, Ambasciatore d’Italia a Baku, di rappresentanti governativi di Italia e Azerbaijan e della FIGC, Federazione Italiana Giuoco Calcio. A seguire incontri bilaterali.

Venerdì sera si svolgerà una sfilata dedicata al Made in Italy, dove parteciperanno con i loro prodotti di eccellenza anche le aziende calzaturiere italiane coinvolte nel progetto. A seguire un Gala Dinner con ospiti d’onore due campioni del mondo ex giocatori della Nazionale Italiana di calcio, Gabriele Oriali e Simone Perrotta, che verranno omaggiati anche con l’esposizione delle quattro Coppe del Mondo vinte dall’Italia nel 1934, 1938, 1982 e 2006.

Sabato 10 ottobre il programma prosegue con le visite ai principali negozi di calzature e ai centri commerciali a Baku.

 

“MADE IN ITALY ON THE FIELD” Le aziende calzaturiere italiane a Baku:
BABY KETTY, CALZATURIFICIO MARINO FABIANI, CIAO INTERNATIONAL SRL, DUCANERO, FRATESI, GALIZIO TORRESI, LE BLE, LORIBLU, MISSOURI, NANDO MUZI, PAKERSON, ZECCHINO D'ORO

 

I prossimi appuntamenti di Assocalzaturifici nel mondo per la promozione del made-in-Italy

13/15 ottobre – LaModaItaliana@Chic
National Exhibition and Convention Center - Shanghai - Cina

20/21 ottobre – Workshop Singapore meets made-in-Italy
Marina Bay Sands – Singapore – Singapore

21/23 ottobre –SHOES FROM ITALY ALMATY
Dom Priemov - Almaty - Kazakistan