MODA MADE IN ITALY: A MONACO LE COLLEZIONI DI 138 AZIENDE

MOC, Moda Made in Italy è il salone internazionale a cadenza semestrale, dedicato alla calzatura italiana di gamma alta e medio-alta e organizzato da Assocalzaturifici


“Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti in occasione di questa edizione di Moda Made in Italy, soprattutto considerando la ancora difficile situazione sul mercato tedesco ed europeo in generale - commenta Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici. I numeri di espositori e visitatori sono risultati in tenuta rispetto alle scorse edizioni, confermando il ruolo della manifestazione quale occasione per concludere ordini anche a fine stagione di vendita”.

MOC, Moda Made in Italy è il salone internazionale a cadenza semestrale, dedicato alla calzatura italiana di gamma alta e medio-alta e organizzato da Assocalzaturifici. Durante la rassegna, che si è svolta dall’11 al 13 ottobre, 138 aziende hanno presentato le collezioni primavera/estate 2014. MOC si è chiusa con soddisfazione da parte degli espositori, nonostante le difficoltà del mercato tedesco.

Gli espositori hanno riscontrato un buon flusso di visitatori nei tre giorni di fiera, durante i quali hanno potuto concludere ordini con operatori provenienti dall’intera area centro europea. Il MOC di Monaco, infatti, rappresenta un’occasione strategica non solo per la Germania, ma anche per i mercati vicini come Svizzera, Austria e nord Europa, con sempre maggiori servizi rivolti agli operatori in visita alla manifestazione.

Dopo il recupero registrato nel biennio 2010-2011, le esportazioni di calzature italiane in Germania hanno conosciuto una battuta d’arresto, che nel 2012 ha portato ad una contrazione delle vendite sia in volume che in valore. Un trend che è proseguito nei primi sei mesi del 2013: il totale di paia esportate nel paese sono state, da gennaio a giugno 2013, 16,3 milioni, registrando un calo del 3,8% rispetto allo stesso periodo del 2012. Anche i dati relativi al valore delle esportazioni conoscono una lieve flessione, pari allo 0,7%, per un totale di 427 milioni di euro.

Un dato positivo emerge se si considera l’aggregato delle calzature italiane esportate: infatti, le calzature in tomaio in pelle, che sono la vera specificità della produzione italiana, registrano un decremento meno significativo in quantità, con un calo dell’1,3%, e un incremento seppur lieve in valore, con uno 0,6% in più rispetto ai primi tre mesi del 2012, per un totale di 356 milioni di euro, che rappresentano l’83% del totale esportato.
La Germania, tuttavia, rimane un bacino importante per il calzaturiero italiano, costituendo il secondo mercato sia in valore che in quantità nell’elenco dei paesi di destinazione dell’export made-in-Italy.

Appuntamento con la prossima edizione di Moda Made in Italy dal 23 al 25 marzo 2014.
I prossimi appuntamenti di Assocalzaturifici nel mondo per la promozione del made-in-Italy

29/31 ottobre – MODA ITALIA & SHOES FROM ITALY ALMATY
Hotel Royal Tulip - Almaty - Kazakistan

3/4 novembre – SHOES FROM ITALY KIEV
Olimpiyskiy National Sports Complex - Kiev - Ucraina

7/9 novembre – Collettiva di aziende italiane ad AYMOD
CNR Expo Center - Istanbul - Turchia

20/23 gennaio – CONSUMEXPO
Expocentr - Mosca – Russia

22/10/2013