Assocalzaturifici porta a Kiev le calzature Made in Italy

Dopo aver concluso Obuv’ Mir Koži l’evento principale in Russia per il mondo della calzatura italiana in scena dal 3 al 6 ottobre 2016 all’Expocentr di Mosca, prosegue l’attività internazionale di Assocalzaturifici. Prossimo appuntamento in Ucraina con Shoes From Italy, l’evento più importante del calzaturiero italiano a Kiev, in programma dal 12 al 13 ottobre 2016 al Fairmont Grand Hotel.

Shoes From Italy, realizzata in partnership con ICE Kiev, è un workshop b2b dedicato alle aziende calzaturiere e della pelletteria nell’area dei Paesi CSI e rappresenta lo strumento principale di ingresso nel mercato ucraino per molte piccole e medie imprese del settore. Presenti all’evento 19 aziende italiane e 25 brand tutti rigorosamente Made in Italy. La manifestazione, collocata strategicamente nella seconda parte della stagione di vendite, è la penultima tappa del roadshow internazionale di Assocalzaturifici nell’area dei Paesi CSI.

Dopo un biennio di difficoltà in cui il mercato è crollato ai minimi, l’Ucraina ha dato nei primi sei mesi del 2016 segnali confortanti di ripresa e, di fatto, continua a rappresentare una delle aree di sbocco di riferimento per l’intero comparto calzaturiero.

Già nel 2015 le esportazioni di calzature avevano comunque superato i 36 milioni di euro, con un prezzo medio al paio tra i più alti, pari a 81 euro. Nel primo semestre di quest’anno l’export made in Italy in Ucraina vale oltre 21 milioni di euro (in valore) e registra un aumento del 21% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Dopo Shoes From Italy Kiev il programma nell’area CSI di Assocalzaturifici proseguirà con l’ultima rassegna promossa e organizzata in collaborazione con ICE: Shoes from Italy Almaty, dal 19 all’21 di ottobre nella capitale economica del Kazakistan, a cui parteciperanno 28 aziende. La manifestazione ha una importante funzione di hub promozionale per tutto il mercato centroasiatico – Kazakistan, Uzbekistan, Tagikistan e Kirghizistan – costruita negli anni grazie ad un importantissimo lavoro di ricerca e selezione di buyer operato da ICE Almaty.

Anche quest’anno sarà previsto un incoming di operatori provenienti dalle principali province kazake e dai Paesi limitrofi.

Concluderà il calendario internazionale di Assocalzaturifici il workshop “Singapore meets Made in Italy”, a Singapore,  il 25 e 26 ottobre.

12/10/2016