Job&Orienta: Assocalzaturifici protagonista dell’appuntamento che unisce formazione e lavoro

NELL’AMBITO DEGLI INCONTRI E DIBATTITI ORGANIZZATI DALL’ASSOCIAZIONE, VERRANNO PREMIATI I VINCITORI DEL CONCORSO ASSOCALZATURIFICI-MIUR

 

Assocalzaturifici è protagonista a JOB&Orienta di Verona, l’importante momento di incontro tra giovani e mondo del lavoro a livello nazionale, che quest’anno prevede l’arrivo di oltre 70.000 visitatori, tra giovani, imprenditori, insegnanti, professionisti e università: è per questo che Assocalzaturifici sarà presente con un spazio espositivo e un palinsesto di incontri che, dal 20 al 22 novembre, animeranno la manifestazione, un’occasione in più per trasmettere il bagaglio di valori e proposte dell’Associazione nel campo della formazione.

Nell’ambito della cerimonia di apertura di JOB&Orienta, il 20 novembre, dalle ore 10 alle 11 presso l’Auditorium Verdi, si terrà la premiazione “Design e Innovazione per il successo del Made in Italy”. il Vicepresidente di Assocalzaturifici, Siro Badon, premia le allieve del Politecnico Calzaturiero, Giulia Tonello e Carlotta Camporese, che si sono distinte per la creazione di prototipi con l’utilizzo di materiali tecnici innovativi.

Il 21 novembre, presso l’Auditorium Verdi Adriano Sartor, Amministratore Delegato di Anci Servizi Srl e rappresentante di Assocalzaturifici nell’Organismo Bilaterale Nazionale Calzature – OBNC, interviene al Convegno Nazionale dedicato ai politecnici professionali “ITS: La formazione avanzata per il rilancio del Made in Italy”, in cui Assocalzaturifici porterà la testimonianza del proprio sostegno alla formazione dell’ITS Marche e ITS Veneto.
Tra le diverse iniziative attivate, nel 2010 l’Associazione ha dato un concreto supporto per la costituzione dei due ITS “Nuove tecnologie per il Made in Italy – Moda Calzature” nelle Marche e in Veneto, al cui interno sono stati attivati corsi di specializzazione innovativi che prevedono il coinvolgimento di aziende, associazioni di categoria, università, enti locali al fine di formare figure professionali che rispondano alle attuali esigenze del mercato del lavoro.

“Formazione e sviluppo professionale sono per noi due temi cruciali - afferma Cleto Sagripanti, presidente di Assocalzaturifici. Da anni ci battiamo affinché si crei un sistema che integri efficacemente istruzione, formazione e lavoro. Crediamo fermamente, infatti, che il rilancio dell’intera manifattura in Italia, e in particolare per quanto riguarda il settore calzaturiero, passi dal tema della formazione e dalla necessità di realizzare percorsi formativi vicini legati alle concrete esigenze delle aziende e che favoriscano la competitività e l’aumento di competenze dei lavoratori. Uno degli esempi più concreti è appunto l’istituzione degli ITS”.

Scopo dell’azione di Assocalzaturifici nel campo della formazione è, quindi, sensibilizzare e fornire strade di orientamento per rendere più consapevoli i giovani, le loro famiglie, i docenti e gli operatori scolastici, che l’industria calzaturiera italiana è in grado di dare un considerevole apporto alla crescita del Paese, promuovendo le competenze e il lavoro che il settore calzaturiero può offrire ai giovani.

Assocalzaturifici è partner del MIUR da circa 18 anni per la realizzazione di azioni formative in una logica di filiera, investendo importanti risorse per valorizzare il ruolo delle scuole e attivare una forte sinergia con il mondo delle imprese.
Tra le iniziative più importanti, vi è il Concorso Assocalzaturifici-MIUR, giunto alla quindicesima edizione: proprio a JOB&Orienta, il 22 novembre alle ore 11.00 presso l’Auditorium Verdi, si terrà la cerimonia di premiazione delle scuole vincitrici e dei menzionati del 15° Concorso Assocalzaturifici-MIUR.

Si tratta di un bando di concorso ideato nell’ambito del Progetto Scuola, avviato dall’Associazione nel 1996, con la stipula di un Protocollo d'intesa con il MIUR - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e avente come principale scopo il supporto all’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro.

Il tema di quest’anno è stato “Famiglia, lavoro e tempo libero attraverso la calzatura” e si riferisce al 2014 quale anno europeo della conciliazione tra vita privata e lavoro e al 20° anniversario dell’anno internazionale della famiglia celebrato dalle Nazioni Unite. L’idea parte dalla consapevolezza che la conciliazione tra vita privata e lavoro rappresenta un importante fattore di innovazione dei modelli sociali, economici e culturali, che consentono a ciascun individuo di vivere i molteplici ruoli che gioca all’interno di una società complessa.
In questo senso, la calzatura è considerata come il prodotto che per antonomasia accompagna l’uomo fin dalla nascita in tutte le fasi della sua vita, incidendo sul benessere delle persone, dell’ambiente e dell’economia: rappresenta, quindi, un valore autentico da difendere.

La cerimonia di premiazione è presentata da Davide Paniate e Federico Basso. Intervengono: Ivan Lo Bello, Vice Presidente Confindustria per l'Education, Siro Badon, Vice Presidente Assocalzaturifici per l’Education, Carmela Palumbo, Direttore Generale MIUR, Charlotta Bachini, Presidente Commissione Giudicatrice Assocalzaturifici-MIUR. Segue un’intervista a tre ragazzi diplomati degli ITS calzaturieri di Veneto e Marche e un momento ludico in compagnia di I Boiler e Alessandro Betti direttamente da Zelig. Durante la cerimonia, inoltre, la classe di una delle scuole partecipanti si esibirà con la canzone “La scarpa italiana”.
Infine, nell'ambito della cerimonia di premiazione del 22 novembre, Davide Paniate e Federico Basso intervisteranno tre ragazzi neo diplomati degli ITS, che racconteranno la propria esperienza e l’importanza di intraprendere questo percorso di studio che mette i giovani in diretto contatto con il mondo del lavoro, offrendo concrete opportunità di impiego.